fbpx

Guida per la creazione del tuo portfolio professionale

Cos’è un portfolio professionale?

Un portfolio professionale è una raccolta di esempi del tuo lavoro e di altri documenti che forniscono una panoramica delle tue capacità e qualifiche. Questo documento è molto importante e indispensabile perché rappresenta la tua carta di presentazione per qualsiasi posizione lavorativa o scolastica a cui vorresti candidarti. Le modalità di presentazione possono variare tra cartacea e online, avendo anche la possibilità di una modalità ibrida; i lavori più notevoli si presentano in maniera cartacea, aggiungendo un codice QR per permettere poi di vedere tutto il resto online. Nonostante nel mondo digitale in cui ci sviluppiamo oggi, il modo più efficiente e pratico per creare e condividere un portfolio è online.

“Un portfolio professionale è una raccolta di esempi del tuo lavoro e di altri documenti che forniscono una panoramica delle tue capacità e qualifiche”.

Wix Blog

Chi utilizza di più il portfolio professionale?

Il portfolio professionale è particolarmente utile per chi lavora nell’ambito creativo e artistico, come la scrittura, la fotografia, il design o l’architettura. Ma chiunque abbia un ruolo professionale può utilizzarlo in maniera efficiente.

Struttura del documento:

I componenti del tuo portfolio varieranno a seconda del tuo campo, ma dovrebbero fornire un quadro completo del tuo percorso professionale e delle tue capacità. L’elemento principale sarà costituito dagli esempi del tuo lavoro, ma alcuni preferiscono anche inserire il curriculum vitae nel portfolio, così come qualsiasi altro documento che attesti la credibilità e l’alto livello delle prestazioni offerte. Potrebbe trattarsi di piani di progetti, referenze, premi o report sui lavori svolti.

Come e quando si presenta il portfolio professionale?

Quando ci si candida per un lavoro, si deve presentare il portfolio accompagnato dal curriculum vitae e dalla lettera di presentazione. Questo è un ottimo modo per evidenziare i risultati conquistati. Si può inserire il link del portfolio direttamente nel curriculum, in modo che i potenziali datori di lavoro abbiano l’opportunità di vedere quello che hai fatto anche prima del colloquio, elevando le possibilità di creare un migliore primo impatto.

Oltre a condividere il lavoro online, è importante assicurarsi di portare alcune copie cartacee dei migliori pezzi del portfolio al colloquio stesso, in modo da poterli mostrare anche di persona. Questa è una buona idea anche se si ha una riunione con l’attuale datore di lavoro per discutere meglio delle prestazioni lavorative.

Cosa si inserisce dentro questo documento?

Il portfolio raccoglie tutti i migliori lavori del creativo: progetti accademici o realizzati per concorsi, idee realizzate per il proprio brand o per altri brand e collaborazioni che sono state effettuate in passato. Può essere anche un diario visuale di ispirazioni, una raccolta di moodboard, illustrazioni, fotografie e qualsiasi tipo di progetto creativo già sviluppato.

Il portfolio raccoglie tutti i migliori lavori del creativo: progetti accademici o realizzati per concorsi, idee realizzate per il proprio brand o per altri brand e collaborazioni che sono state effettuate in passato”.

Vogue Italia

Passi da seguire per la sua ottima creazione:

Per ottenere un ottimo risultato nella creazione di un portfolio professionale e assicurarsi un’ottima presentazione dei lavori e progetti creativi, si possono seguire i seguenti passi:

Scegliere un nome di dominio personale:

Il nome di dominio personale è il modo in cui le persone troveranno più facilmente il portfolio, per questo motivo è importante che sia semplice da ricordare e presentato in maniera professionale. Avere un nome di dominio personale conferisce più credibilità e autorevolezza; dovrebbe riflettere chi sei e cosa fai, comprendendo il titolo del tuo sito web, il tuo nome o il tuo campo di expertise professionale.

Scegliere un template uniforme:

Oltre a presentare i migliori progetti e lavori creativi, il portfolio serve anche per stabilire un’identità per il proprio brand personale. Quando si sceglie un template per il portfolio professionale, bisogna immaginare l’esperienza che avrà il visitatore e ciò che si vuole trasmettere, pensando a tutti gli aspetti dello stesso: dai colori, i caratteri, il layout generale al design.

Inserire documenti ed esempi del lavoro creativo:

I lavori e i progetti creativi sono quelli che riceveranno la maggiore attenzione, quindi bisogna scegliere con cura. È importante privilegiare la qualità alla quantità. Assicurarsi di includere solo i migliori progetti che mostrano il proprio talento e abilità. Inserire, preferibilmente sulla copertina, una sintesi delle informazioni personali più importanti, così come i dati di contatto. Non dimenticare di aggiornare con nuovi lavori o progetti col passare del tempo, in modo che il portfolio sia sempre aggiornato.

Rivedi tutto:

Prima di stampare, pubblicare o condividere il portfolio personale, è importante rivedere tutte le informazioni che contiene. Preferibilmente, fai revisionare il portfolio da un amico o collega per ottenere un feedback onesto e esterno. Dopo questo passaggio, il portfolio professionale sarà pronto per il suo ottimo utilizzo.

“Prima di stampare, pubblicare o condividere il portfolio personale, è importante rivedere tutte le informazioni che contiene”.

Wix Blog

Come creare un portfolio professionale in modalità sito web?

Per la presentazione del portfolio professionale in forma di sito web, è necessario dividere il sito in diverse sezioni, seguendo principalmente le seguenti:

Home:

È la porta d’ingresso al sito, conduce l’utente verso qualsiasi altra area dello stesso. Questa pagina costituisce la prima impressione che i visitatori avranno del professionista e del suo lavoro. È importante assicurarsi di rappresentare fedelmente la sua conoscenza ed esperienza. Si può anche scrivere un’introduzione e si raccomanda di utilizzare immagini di alta qualità che catturino l’attenzione dei visitatori e trasmettano la tua essenza.

Sezione “Su di me”:

Questa sezione dovrebbe includere una breve biografia e una descrizione del background del professionista, la sua formazione e un breve racconto su come è arrivato dove è oggi.

Curriculum vitae:

Si deve tenere una versione aggiornata del curriculum vitae nel sito del portfolio online, sia come file PDF scaricabile che su una pagina a parte. In questo modo, se un potenziale datore di lavoro o cliente si imbatte nel sito del professionista, sarà in grado di vedere subito la sua formazione accademica e la sua esperienza lavorativa.

Informazioni di contatto:

È importante inserire tutte le informazioni di contatto professionali sul sito del portfolio, in modo che sia possibile contattare facilmente in caso di interesse. Alcune informazioni che è molto importante inserire nel sito sono l’indirizzo email, il numero di telefono e i link ai social media.

Crediti

Consigli di carriera, fashion, membri. (2023). Glam Observer. Come costruire il tuo Fashion Portfolio.

Articolo, Istituto Marangoni official website. Fashion Portfolio: cos’è e come crearne uno.

Pervinca, E. (2021). Vogue Italia. Fashion Designer: un portfolio perfetto secondo gli esperti.

Foscarini, G. (2022). Wix Blog. Che cos’è un portfolio professionale e come creare il tuo.

Team di OnlineCV. (2023). OnlineCV. Come fare un portfolio.

-Miglietta, L. (2022). Grafigata. Come creare un portfolio online (guida per designer). [Online].

-Van Oosterhout, F. (2022). Jimdo. Cos’è il dominio di un sito e come sceglierlo?. [Online].

-Randstad Team. (2023). Randstad. Come scrivere una lettera di presentazione. [Online].

-Adecco. Curriculum Vitae (CV): cos’è, a cosa serve e tipologie. [Online].

Models.com. (2017). Vogue Portugal.

Portfolio Hub. (2023). Fashion Gradúate Italia.

Camilla Akrans. Creative portfolio, official website.

Peter Saville. Creative portfolio, official website.