fbpx

Claudia Ferraro: la bellezza risiede nella semplicità

Catturare la semplicità dell’essenza umana. È questa la sfida che ha deciso di intraprendere Claudia Ferraro, fotografa ventiduenne nata a Napoli, che vede nella diversità e nelle piccole cose il punto di forza da cui ha origine la vita e, più nel dettaglio, l’arte della fotografia. 

La passione per la fotografia nasce fin da piccola, quasi per gioco, quando comincia ad usare la fotocamera della madre per intervistare i parenti e a volte la prende di nascosto per scattare delle foto. 

Ma è durante gli anni del liceo che Claudia si avvicina alle persone, catturandone i volti con una reflex dei genitori che, proprio come una migliore amica, l’accompagna dappertutto. 

Comincia a fotografare le amiche, inizialmente restie, nei loro momenti più spontanei perché, come lei stessa dice, non sopportava che si sentissero sbagliate, ma voleva che vedessero i loro punti di forza, voleva che si vedessero con gli stessi occhi con cui le vedeva lei; dopotutto non è proprio questo lo scopo primario della fotografia? Prestare i propri occhi ad altri perché possano adottare il nostro stesso punto di vista; sembra quasi un trucco di magia, ma non è nient’altro che la mera essenza del fotografare. 

Dopo la maturità Claudia si iscrive all’Istituto Europeo di Design (IED) a Roma, dove ha la possibilità di approfondire, anche dal punto di vista tecnico e professionale, la passione per la fotografia. 

Di tutti gli ambiti di questa però, quello che la appassiona maggiormente è inevitabilmente il ritratto. Lei stessa sottolinea come il ritrarre una persona non si riduca al semplice atto dello scattare, ma sia piuttosto “un flusso in evoluzione che termina nel momento in cui l’immagine viene creata”. 

Si tratta di uno scambio tra le sue sensazioni e quelle della persona che ha davanti, come in un dialogo costante tra le due parti, in cui vi è una mutua compartecipazione. 

Ciò che ne risulta è la creazione di un’immagine unica ed irripetibile, proprio come il momento in cui viene scattata e l’emozione che ne consegue. 

Ciò che lega l’artista alla fotografia è la curiosità di scoprire ogni giorno volti nuovi, per poterne successivamente raccontare la storia, in una ricerca costante che non si esaurisce mai. 

Nei ritratti di Claudia prevalgono i toni scuri per dare enfasi ai tratti della figura umana, mentre le ombre contribuiscono ad una resa drammatica, spesso accentuata dall’uso del bianco e nero. Le figure non sono quasi mai in posa, ma vengono catturate mentre stanno compiendo un movimento, per imprigionarne la semplicità e la naturalezza. Claudia decide quindi di focalizzarsi sul dinamismo più che sulla staticità; vuole catturare la vitalità umana nel suo dispiegarsi, senza filtri né “manomissioni”, in un tutt’uno con la natura circostante. 

Domenica 27 marzo la mostra Expression ospiterà alcune opere di Claudia, insieme a quelle di altri quattro fotografi emergenti selezionati appositamente da Falcon. L’evento si svolgerà al Dasein, locale esclusivo situato in Porta Venezia, nel cuore di Milano, e sarà completamente all’insegna dell’arte e della musica.  L’opera che Claudia porta al Dasein ha come protagonista una donna, Teresa, ritratta in una posa sensuale mentre si copre il seno con le mani. Quando ha scattato questa foto Claudia aveva chiesto a Teresa di muoversi continuamente mentre cercava di cogliere il “momento giusto”, per restituire a chi guarda la foto la stessa sensazione che ha provato lei nel momento in cui l’ha scattata. 

Oggi, racconta Claudia, l’apparenza conta più dell’essere, che invece permane nascosto. A testimonianza di questo occorre ricordare che viviamo in una società, complici i social media, in cui è più importante apparire (spesso e volentieri diversamente da come siamo realmente) che mostrarsi per ciò che si è.

Ritroviamo quindi qui la sfida di Claudia: raffigurare i soggetti nel modo più naturale e semplice possibile, cercando di coglierne i dettagli e valorizzando le piccole cose, in una sorta di “ritorno al passato”.

CREDITI:
Fotografa: Claudia Ferraro
Modella: Teresa Castellani
Stylist: Federica Schiaffini
Hair Stylist: Valeria Ciancio
Make-up artist: Francesco Dottorini

Ti aspettiamo alla Falcon Expression domenica 27 Marzo presso il Dasein di Milano per poter ammirare l’opera di Claudia Ferraro, che potrete ritrovare qui dopo l’evento!

POST A COMMENT